Nomen omen: storie di nomi e altro

I nomi parlanti nella narrativa per bambini e per ragazzi. Quali sono gli aspetti da considerare per la loro traduzione? Quali i criteri per arrivare a soluzioni soddisfacenti ed efficaci? Riflessioni sparse sul tema a partire dalla mia esperienza concreta.

Laureata in Germanistica presso l’Università degli Studi di Milano, da trent’anni si occupa di traduzione editoriale. Ha tradotto e pubblicato più di duecento titoli, principalmente di narrativa, dall’inglese e dal tedesco, tra i quali anche libri per l’infanzia e per ragazzi. Collabora, fra l’altro, con Neri Pozza, Corbaccio, Longanesi, Sassi, Beisler, Piemme, Sperling & Kupfer. Ha partecipato a diversi incontri e seminari internazionali sulla traduzione in Germania e in Svizzera. Tra gli autori da lei tradotti: Andreas Steinhöfel, Cornelia Funke, Kerstin Gier, Oliver Pötzsch, Charlotte Link, Wulf Dorn.