Laura Pugno è dirigente culturale per il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e ha diretto l’Istituto Italiano di Cultura di Madrid. Scrittrice e saggista, ha pubblicato, tra l’altro, il romanzo La ragazza selvaggia, Premio Campiello Letterati, Marsilio 2016; il saggio In territorio selvaggio, Nottetempo 2018, e la raccolta di poesia Noi, Amos 2020, Premio Fortini. Traduce da inglese, francese e spagnolo. La sua ultima traduzione è Di rose che si aprono nell’acqua, poesie di Idea Vilariño, Bompiani 2021.