La revisione di una traduzione: primi passi fra concetti e preconcetti
Intendere la revisione di una traduzione come un'attività costruttiva, formativa, collaborativa e non necessariamente censoria e prevaricante è il primo passo verso l'acquisizione di una consapevolezza nuova e profonda di questo momento fondamentale di ogni processo traduttivo: il seminario si propone di gettare le basi concettuali di questo percorso conoscitivo.

Giovanna Scocchera vive ad Ancona e traduce narrativa dall'inglese da quasi vent'anni (Chuck Kinder, Mavis Gallant, Richard Mason, E.C. Morgan, Amanda Davis, Tillie Olsen, Janet Frame, Richard Matheson). Alla traduzione affianca il lavoro di revisione di traduzioni altrui (Martin Amis, Bret Easton Ellis, Mark Haddon, Paul Auster, Jonathan Franzen, Julian Barnes), e la conduzione di seminari di traduzione e revisione .  Nel 2015 ha conseguito un Dottorato in Traduzione, Interpretazione e Interculturalità presso la Scuola di Lingue e Letterature, Traduzione e Interpretazione di Bologna, sede di Forlì, e il suo lavoro di ricerca sulla revisione editoriale è pubblicato con il titolo La revisione della traduzione editoriale dall'inglese all'italiano. Ricerca, professione, formazione, Aracne: Roma (2017) Nel 2018 ha vinto il premio Nini Agosti Castellani per la sua traduzione di Lo sport dei re di C.E. Morgan (Einaudi)